Fari di comunità, mestieri e storie di lavoratori

Fari di comunità, mestieri e storie di lavoratori

fari2Domenica 1 dicembre nella fabbrica di Moranduzzo spa, dalle 15 alle 20, con le famiglie e non solo, a parlare di lavoro, con 30 realtà imprenditoriali e creative del territorio. Laboratori, esposizioni, dimostrazioni, installazioni, giochi e attività.
La migliore maniera per conoscere un mestiere è sperimentarlo, metterci le mani, provarlo.

Domenica 1 dicembre dalle 15 alle 20, a Scandicci si parla di lavoro e di creatività, dentro gli spazi industriali della Moranduzzo spa, una delle aziende storiche del territorio, che si occupa di addobbi natalizi e presepi artistici di qualità.
La crisi morde anche su un tessuto urbano denso di attività produttive come quello della piana, le aziende chiudono e il lavoro serve ora ma non c’è. La disoccupazione giovanile nel nostro paese è la più alta d’Europa e di arte e cultura, dicono le statistiche, non si mangia.
Dalla ricerca che l'Associazione di promozione sociale Scandicci Fare Comune, insieme a Sandro Fallani candidato sindaco al Comune di Scandicci, ha avviato da mesi sul territorio, sono emerse storie straordinarie di lavoratori attivi, che hanno fatto scelte coraggiose, aprendo attività imprenditoriali sorprendenti per quantità e qualità.
Fari di Comunità alla Moranduzzo, anch'essa azienda che ha vissuto momenti di difficoltà ma oggi guidata da tre giovanissimi imprenditori, fa luce sulle storie di questi lavoratori che hanno intrapreso strade di mestieri creativi, artigianali e artistici, diventando imprenditori di se stessi. “Abbiamo voluto fare un evento nel magazzino di un'azienda per portare la gente là dove generalmente circolano solo le merci e gli addetti ai lavori. Entrare nella pancia delle imprese e divulgare la cultura del lavoro – dice dice Sandro Fallani che parlerà durante la giornata - è uno dei punti essenziali del progetto di ripresa economica che vede nel lavoro un punto imprescindibile.”
Molti i laboratori, workshop, dimostrazioni, giochi a cui sarà possibile partecipare, pensati per grandi ma anche, e sopratutto, per bambini poiché, ci dice Barbara Lombardini presidente di Scandicci fare Come, “si comincia da bambini a sognare cosa si farà da grandi.”
Sul blog dell'associazione (www.scandiccifarecomune.it) si trovano gli articoli e i “videoautoritratti” che i protagonisti di queste storie hanno girato con i loro telefonini per raccontarsi.

Lavoratori e attività presenti:

MORANDUZZO, Arte del Natale - SIMONE VANNI, fare e raccontare il presepe - FRANCESCA BIANCHI, abiti da sposa artigianali - ANDREA BRUNO SAVELLI, attore - COMUNI-CHIAMO
strategie innovative di relazione tra comuni e cittadini - ASSOCIAZIONE ARTEMIDE, guide turistiche e itinerari culturali a Scandicci - ANTONIO BIANCHI, lavorazione artigianale di legno e di Corian® - ELENA BONCHI, maglie e scarpe artigianali a km0 - LUNA POLPETTA, fotografia creativa - ARTIGIANARTE DECORI, decorazioni e falegnameria - CHEAP&CHIC EVENT, wedding planner ed eventi per tutte le tasche - GIOCHIN GIOCHETTI, Giochi ad uncinetto e del passato - FEDERICA LOTTI, formatore - FATMIR MURA, artista – pantomima e disegni di sabbia - SILVIA BARONCELLI, illustratrice – BELARGHES, scultore - TANCREDI BUCELLI, pittore -
CAMILLA CATRAMBONE, fotografia artistica - ANDREA CHELINI, preparazione atletica -
SKIM, murales - SARA FEDERICI , ceramica - PAOLOA STACCIOLI, ceramica – ELVIRA ERRICO, i simboli del carattere - IRENE VALERIANI, erborista, naturopata – CHIARUGI, panificio - PASTICCERIA LA QUALE, pasticceria - FEDERICO MELANI, oggetti e soggetti d'arte - VALENTINA RUSCILLO, oggetti da vecchi vinili - DIEGO CARLESI, oggetti d'uso moderni - LINDA SANTUCCI, orti e giardini naturali - esposizione di foto di MARCO LANDINI e proiezioni di immagini storiche di Scandicci.nfo: Domenica 1 dicembre, alle ore 15 alle 20, presso Moranduzzo via Pisana 463 a Scandicci (FI), ingresso libero. Associazione Scandicci Fare Comune, info@scandiccifarecomune.it, www.scandiccifarecomune.it, FB Scandicci Fare Comune, 328 2422841 – 3351554983

fonte

Scarica la locandina

I commenti sono chiusi